Tribunale A Erfurt

Progetto di concorso 1995
collaboratore: Michelangelo Zucchini

Il Tribunale di Erfurt è pensato come addizione di luoghi e corpi di fabbrica ben riconoscibili individualmente. L’espressione del carattere dell’edificio si affida alla figura della basilica, del antico luogo del tribunale romano.
Una grande Aula absidata e una corte porticata conformano l’asse centrale degli spazi pubblici; due coppie di simmetriche corti quadrate regolano la diposizione dei corpi di fabbrica di due e tre piani, destinati agli spazi di lavoro del personale. L’insieme dei luoghi aperti e chiusi si inscrive in un recinto rettangolare, interrotto dalla piazzetta antistante all’ingresso, che si congiunge in forma di viale alberato con la strada. La figura della basilica si presenta alla città con la sua mole emergente e con il fronte d’ingresso.